Phu Quoc snorkeling: i posti migliori dove farlo

Le acque calde, poco profonde e calme di Phu Quoc sono perfette per lo snorkeling. Il momento migliore è durante la stagione invernale, da novembre a marzo, dove la visibilità è al suo meglio e non ci sono piogge, mare mosso e venti forti. Anche se quasi tutte le spiagge invitano allo snorkeling, non è detto che ci sia molto da vedere sott’acqua. Le località più visitate, poiché sono le più facili da raggiungere, si trovano tutte nell’angolo nord-occidentale dell’isola. Ma quelli veramente incredibili si trovano nella parte meridionale profonda, nel piccolo arcipelago di An Thoi. Phu Quoc snorkeling: ecco i posti da cercare per una esperienza memorabile!

Turtle Island

Una delle più grandi isole sul lato occidentale di Phu Quoc, Turtle Island è il sito di snorkeling più famoso di tutti. La maggior parte della vita sottomarina si trova alla profondità di meno di 7 metri, rendendolo un posto ideale per snorkelers e principianti. Queste acque poco profonde ospitano centinaia di coralli molli multicolori, anemoni e pesci tropicali, un incredibile paradiso sottomarino che impressionerà gli amanti dello snorkeling. C’è un sacco di sabbia e ombra per rilassarsi tra le esplorazioni subacquee.

Fingernails Island

Conosciuta anche come Hon Mong Tay, questa piccola isola si trova all’estremità meridionale della spiaggia di Vung Bau e può essere raggiunta in kayak dalla spiaggia. Poiché non è lontano, si può essere tentati di nuotare, ma a causa di una forte corrente sott’acqua non è consigliabile affrontare il tratto di mare nuotando. L’isolotto è circondato da una barriera poco profonda, ricca di vita marina. Ad una profondità di 5 metri il fondo sabbioso presenta grandi massi e formazioni rocciose, che sono l’habitat di grandi pesci palla, polpi, gamberetti, granchi e pappagalli. Questo è un buon posto anche per la pesca subacquea.

Nudibranches garden

Questa è una delle attrazioni uniche di Phu Quoc, un sito per immersioni e snorkeling che non si vede spesso. In queste acque calde e poco profonde, i nudibranchi hanno trovato il loro habitat perfetto e la varietà di specie è enorme. Ma cosa sono? Chiamati anche lumache di mare, questi molluschi dal corpo morbido mostrano un incredibile mix di strisce e macchie, tutti in colori brillanti e al neon e sono disponibili in tutti i tipi di forme e dimensioni, fino a 6 cm. Poiché queste sono tra le creature più colorate sulla Terra, ti consigliamo di non perdere questa esperienza. Se hai intenzione di investire in una fotocamera digitale subacquea, è qui che dovresti iniziare a usarla.

Mot Islet

Situato di fronte alla spiaggia di Bai Thom, il piccolo isolotto Mot è un luogo per lo snorkeling che può essere raggiunto camminando con la bassa marea su un ponte roccioso naturale che lo collega a Phu Quoc. I ricci di mare e le rocce aguzze possono essere un modo spiacevole per terminare la tua escursione, quindi procedi lentamente, guarda dove metti i piedi e non andare a piedi scalzi. Coralli duri, anemoni e molti pesci di barriera sono gli abitanti di queste acque poco profonde.

Arcipelago An Thoi

Questo piccolo arcipelago nella parte meridionale è composto da 15 isole e isolette, dove sono nascoste le spiagge più belle. Istituito come parco marino e protetto dall’UNESCO, è visitato da varie escursioni in barca che offrono lo snorkeling come parte dei loro pacchetti. Poiché generalmente si fermano su una sola isola, per raggiungere i punti più belli, si consiglia di noleggiare la propria barca e magari di rimanere o campeggiare durante la notte su un paio di minuscole isole che offrono sistemazioni e cibo molto semplici. L’isola più visitata qui è Hon Mong Tay, da non confondere con l’omonimo nel nord di Phu Quoc. Nota che la maggior parte visitata qui significa un paio di barche dai tour al giorno, su una o due spiagge designate.

Le spiagge qui sono del tipo che la gente definisce paradisi tropicali, con il mare turchese che lambisce la sabbia bianca con un mazzo di palme da cocco sullo sfondo e nient’altro. Soprattutto, apprezzerai la rara sensazione di essere un naufrago su un’isola disabitata, con la spiaggia tutta per te. Poiché la natura qui non è disturbata e l’acqua è molto calma, è davvero un posto pittoresco da non perdere. Lo snorkeling non è solo facile ma anche gratificante anche a basse profondità. Proseguendo ancora più a sud, Hon Xuong offre piccole insenature prive di qualsiasi traccia di civiltà, davvero un luogo in cui le impronte che vedrete sulla sabbia bianca e polverosa sono le vostre. Potrebbe essere difficile battere la bellezza dei posti appena descritti ma nelle vicinanze Hon Gam Ghi offre uno scoglio ancora migliore da esplorare.

Be the first to comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *