Dintorni di Phu Quoc: l’arcipelago di An Thoi

La città di An Thoi si trova sulla costa sud-orientale di Phu Quoc, è la seconda città più grande del distretto insulare di Phu Quoc dopo la città di Duong Dong. Questa destinazione è molto famosa per i subacquei grazie alle sue numerose barriere coralline popolate da magnifici pesci tropicali. I turisti che arrivano qui sono desiderosi di andare a pescare e andare in barca.

In passato, An Thoi era il sinonimo dell’inferno in terra in quanto sede della famosa Coconut Tree la prigione di Phu Quoc. Questa prigione fu costruita dai francesi quando invasero la penisola dell’Indocina. Poi è stata continuamente utilizzata per i criminali politici durante la guerra del Vietnam. La guerra del Vietnam è finita da anni e ora An Thoi è molto cambiata. Questa destinazione è ideale per nuotare e fare immersioni subacquee. Durante le immersioni, puoi vedere gli squali di bambù, i pesci angelo, i pesci scorpione e gli esemplari di polpi che vagano e ballano nel mare limpido. Qui si trova anche il raro e misterioso dugongo che è un grande mammifero marino.

Ad oggi la cittadina di An Thoi è anche famosa poiché fornisce anche il nome all’omonimo arcipelago a lei prospiciente formato da isole e isolotti al largo della costa meridionale dell’isola di Phu Quoc . Questo è un luogo ideale per chi ama scoprire la soffice sabbia bianca, le scintillanti acque turchesi e le barriere coralline tropicali.

Arcipelago di An Thoi uno sguardo d’insieme

L’arcipelago si trova a circa 30 minuti di navigazione dalla città di An Thoi, con le sue 15 piccole isole e isolotti che galleggiano sulla superficie del mare del Golfo della Thailandia rappresenta un posto ideale per gli amanti del mare e della belle spiagge. Dalla terraferma nella località di Rach Gia, è possibile prendere una barca nel porto per raggiungere e visitare l’arcipelago di An Thoi.

I viaggiatori saranno facilmente sopraffatti dal fascino misterioso dell’arcipelago di An Thoi. sono solo 5 le isole abitate sulle 15 che compongono il distretto. Ne consegue che la vegetazione qui è intatta e conserva ancora la natura incontaminata perché non è influenzata molto dalle persone o dalle attività di sviluppo turistico.

Le isole più popolari nell’arcipelago di An Thoi da visitare sono:

Pineapple Island Hon Thom: la più grande delle isole An Thoi con un totale di 4.000 abitanti. È possibile raggiungerla qui prendendo un traghetto dal porto di An Thoi, oppure usando la funivia più lunga al mondo o partecipando a un tour.
Coconut Island Hon Dua: L’isola più vicina alla città di An Thoi e dove si trovano la maggior parte degli allevamenti ittici oceanici. Hon Dua è anche il luogo in cui vengono piantati nuovi coralli nella speranza di ringiovanire il sistema di barriera che si trova nella zona.
Lamp Island Hon Roi: un ottimo posto per la pesca dei calamari di notte.
Echo Island Hon Vong: qui c’è una bella spiaggia di sabbia bianca.
Cold Cloud Island Hon May Rut: C’è una piccola famiglia che abita l’isola e puoi visitare il loro ristorante locale. Le isole hanno anche una bella spiaggia di sabbia bianca, è un ottimo posto per le immersioni in apnea.
Shadow Island Hon Dam Ngoai: un’isola disabitata.
Yellow Turtle Island Hon Kim Qui: l’isola delle tartarughe gialle è un luogo ideale per l’apnea e lo snorkel e il pescespada.
Fingernail Island Hon Mong Tay: questa isola ha una delle spiagge considerate tra le più belle di tutto il Vietnam.

Nota bene: se vuoi fare un viaggio nell’isola di Fingernail, Hon Mong Tay in vietnamita, non lasciarti confondere dalle agenzie di viaggio locali o da altre notizie che puoi trovare in rete. Ci sono 2 isole con esattamente lo stesso nome. Una di queste isole si trova nel nord-ovest di Phu Quoc ed è visitata spesso dagli appassionati di snorkeling.

La seconda Fingernail Island, di cui sto parlando in questo caso, si trova nell’arcipelago di Ant Thoi a sud di Phu Quoc ed è semplicemente paradisiaca. Non ascoltare chi ti dice che sono uguali.

Cosa esplorare nelle isole An Thoi

Il mare nell’arcipelago di An Thoi è abbastanza calmo, alcune dei fondali sono molto profondi, mentre la sabbia bianca e chiara delle dolci spiagge si estende lungo i filari verdi delle piante di cocco. L’arcipelago è il perfetto paradiso per i turisti che amano la natura e il mare. Nelle isole deserte come quelle presento nell’acipelago di An Thoi, puoi essere in armonia con la natura e dimenticare tutto lo stress della vita moderna.

Hon Dua è l’isola più vicina alla città di An Thoi, la bellezza incontaminata di quest’isola è intatta, coperta dalla fitta foresta di palme da cocco e mango. La spiaggia si trova nella parte occidentale dell’isola, dove i subacquei potrebbero trovare pezzi di porcellana antica sparsi sul fondale da una nave affondata.

Hon Roi è la seconda isola più vicina dalla città di An Thoi. Nel prossimo futuro, quest’isola sarà protagonista di un grande sviluppo turistico immobiliare con hotel di lusso e la possibilità di fare sport acquatici. Questi piani di sviluppo stanno per essere messi in opera, quindi se sei interessato a vedere quest’isola ancora in versione non turistica sbrigati ad organizzare il tuo viaggio. Le barriere coralline qui sono molto belle e popolate da nnumerosi calamari e gamberetti.

La terza isola dell’arcipalgo di An Thoi è la Pineapple Island o Hon Thom in vietnamita. Questa è l’isola più grande dell’arcipelago con due colline alte 100 metri nella punta settentrionale e meridionale dell’isola. Questa isola ha il suo porto e residenti nativi. È una delle isole più frequentate dell’arcipelago ed è permanentemente circondata di barche da pesca dal tipico colore blu. L’isola è anche molto famosa tra i turisti per le sue splendide spiagge tropicali e le meravigliose barriere coralline. Anche in questo caso sono previste le costruzioni di alcuni resort di lusso nel prossimo futuro.

L’isola Xuong o Hon Xuong è una piccola isola nel sud dell’arcipelago di An Thoi. I turisti possono raggiungere quest’isola noleggiando una barca. Sebbene molti dei tour in barca promettano che vi porteranno lì, raramente vi andranno oltre le prime isole per risparmiare carburante. Le isole del sud come Hon Xuong sono estremamente belle e speciali. L’acqua del mare è blu e limpida, che è molto adatta per le immersioni, ma i diving center raramente fanno viaggi lì a causa della sua lontananza. Le barriere coralline qui sono estremamente più belle e vive di qualsiasi altra isola.

Oltre a questo, ci sono un sacco di piccole isole con nomi colorati come Vong Island, Hon Vang, Kim Quy (Golden Tortoise Island), Hon Mong Tay, Hon Dan, Hon Muong, Hon Gam Ghi, Hon May Rut, ecc. Un arcipelago tutto da scoprire!

Be the first to comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *