Da Hanoi a Phu Quoc, idea di viaggio in Vietnam

Sia che tu stia esplorando le isole calcaree nella baia di Halong, visitando la bellissima Hoi An o gironzolando nei colorati mercati di Ho Cho Minh City, il Vietnam è uno dei paesi più vivaci e culturalmente ricchi del sud-est asiatico. Ho messo insieme un itinerario di un possibile viaggio in Vietnam che ti permette di scoprire alcune delle destinazioni piu’ famose del paese e di rilassarti al mare di Phu Quoc nella parte finale! Ecco qui sotto questo viaggio in Vietnam da nord a sud…

Hanoi

Inizia il tuo viaggio in Vietnam nella capitale Hanoi. Trascorri le tue giornate mangiando la tipica zuppa pho e perditi nel centro storico della città.

Le cose da non perdere: la prigione di Hoa Lo (inizialmente gestita dai coloni francesi che ospitavano prigionieri politici e in seguito utilizzata per prigionieri di guerra americani durante la guerra del Vietnam); il Mausoleo di Ho Chi Minh, dove riposa il corpo imbalsamato del primo presidente del paese e Hoan Kiem Lake, il lago in centro città.

Sapa

Da Hanoi dirigiti a nord sul treno notturno per Lao Cai e trasferisciti nella pittoresca cittadina di montagna di Sapa. A circa 1500 metri sul livello del mare, il clima qui è molto più fresco rispetto al resto del Vietnam, ma rimarrai a bocca aperta di fornte al paesaggio che ti si parerà di fronte tanto che il freddo che potresti sentire (si a Sapa potresti trovare del freddo anche intenso) sarà un prezzo irrisorio da corrispondere.

Prenota un trekking di 2 giorni, magari passando una notte con una famiglia locale, e percorri la valle, oltre le terrazze di riso e attraverso la foresta di bambù. Suggerimento: il percorso può essere molto fangoso e scivoloso, quindi è meglio noleggiare gli stivali in città prima di partire per la tua escursione.

La baia di Halong

Halong Bay è una bellissima meraviglia naturale nel nord del Vietnam, vicino al confine cinese. La baia è costellata di 1.600 isole e isolotti calcarei e copre un’area di oltre 1.500 kmq. Questa straordinaria area è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità nel 1994. Per molti turisti questo posto è come appena uscito da un film.

Halong Bay presenta una vasta gamma di biodiversità, mentre lo scenario surreale è stato il set di moltissimi film. Il modo migliore per arrivare a Halong City è in auto, in minibus o in autobus da Hanoi, che dista solo 170 km. Se il budget non è un problema, è disponibile anche un trasferimento in elicottero della durata di un’ora.

Hoi An

Dopo Halong Bay, prosegui il tuo viaggio in Vietnam la costa fino a Hoi An, nella parte centrale del paese, un affascinante villaggio di pescatori diviso in due dal fiume Thu Bon. Inizia la giornata con un delizioso sandwich Banh Mi Phuong prima di ritagliarti un giorno per passare da un accogliente caffè all’altro. Altre cose da fare a Hoi An? Una visita a un sarto (Hoi An è ben noto per i tessuti personalizzati) per farti realizzare un nuovo vestito o per prendere una borsa di pelle.

Pianifica un corso di cucina mattutina e poi fai un giro in bicicletta fino alla spiaggia nascosta (a circa quattro chilometri di distanza) per un pomeriggio dedicato al relax e al surf. Vivi la notte con le famose strade fiancheggiate dalle lanterne di Hoi An che creano un magico scenario sul fiume; compra una candela galleggiante da una delle donne vietnamite locali e immergila nel fiume prima di andare al mercato notturno di Nguyen Hoang Street.

Ho Chi Minh City

Prosegui verso sud fino a Ho Chi Minh City (spesso ancora chiamata Saigon), la vivace metropoli del Vietnam con una popolazione di quasi otto milioni di persone (e quasi altrettanti di motociclette!). Scopri la Guerra del Vietnam al Museo della Guerra, acquista i prodotti al Mercato di Ben Thanh e assaggia il tuo riso fritto accompagnandolo con una lager Bia Saigon in uno dei tanti vicoli dei Saigon.

Continua la lezione di storia della guerra del Vietnam con una gita di un giorno ai Chu Chi Tunnels, una rete sotterranea labirintica lunga oltre 250 chilometri, utilizzata come protezione dai bombardamenti aerei. Termina il tuo soggiorno immergendoti nella vivace vita notturna della citta’ e non ne sarai deluso.

Delta del Mekong

Spezza il ritmo frenetico di Saigon con una gita di due giorni al delta del Mekong. Fai una sosta a Ben Tre tra i meandri dei corsi d’acqua attraversandoli in una piroga e visita Coconut Island per provare le famose caramelle al cocco. Quindi, dirigiti a Can Tho (la tua base per la notte).

La mattina dopo, vai al mercato galleggiante tradizionale per comprare della frutta o lascia che la barca del minibar venga da te. Completa il tuo viaggio nel Delta del Mekong con un giro in bicicletta intorno a una fattoria di banane prima di tornare a Can Tho per prendere il volo per l’Isola di Phu Quoc.

Phu Quoc

Termina le tue vacanze in Vietnam trascorrendo due o tre notti nell’idilliaca isola di Phu Quoc, nel Golfo della Thailandia, a soli 50 chilometri dalla terraferma. I giorni qui sono pensati per essere pigri: abbronzarsi, nuotare, bere, mangiare e rilassarsi. È meglio noleggiare una moto (non preoccuparti, non ci sarà praticamente traffico), per esplorare le spiagge dell’isola.

Le mie scelte preferite? Scendi alla spiaggia di Rach Vem nella parte settentrionale dell’isola per la sua solitudine e per le stelle marine, la spiaggia di Ganh Dau per le sue acque cerulee e la spiaggia di Bai Sao all’estremità meridionale per la sua sabbia zuccherosa ricoperta di palme (quest’ultima è un po’ più affollata rispetto alle coste settentrionali). Dopo una giornata in spiaggia, al ristorante del tuo resort per un cocktail e, mentre il sole scende sotto l’orizzonte, alza il tuo bicchiere verso il viaggio che ricorderai per sempre!

Be the first to comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *